lunedì 3 agosto 2020

Costa Crociere : Presenta il Costa Safety Protocol | Procedure per la sicurezza di ospiti ed equipaggio | mmcrociere

In attesa dell'autorizzazione finale per la ripartenza delle crociere, Costa Crociere annuncia l'introduzione a bordo delle sue navi del "Costa Safety Protocol", un nuovo protocollo sanitario progettato appositamente per garantire la migliore esperienza di vacanza con la massima sicurezza. Il “Costa Safety Protocol” è stato sviluppato dalla compagnia italiana con l’aiuto di un gruppo di esperti scientifici indipendenti in sanità pubblica coordinati da V.I.H.T.A.L.I. (Value in Health Technology e Academy for Leadership and Innovation), spin-off dell'Università Cattolica di Roma, ed è conforme alle linee guida sanitarie nazionali e internazionali. Il protocollo include una serie molto ampia di misure e procedure, che coprono ogni aspetto della crociera, compresa la sicurezza dei membri dell'equipaggio quando ritornano a lavorare a bordo, il processo di prenotazione, le operazioni di imbarco e sbarco nei porti, l’esperienza a bordo, le escursioni a terra e l’assistenza medica.

A ulteriore tutela della sicurezza di ospiti ed equipaggio, Costa ha anche avviato l’iter per ottenere la Biosafety Trust Certification del RINA, una certificazione che esamina tutti gli aspetti della vita a bordo – dai servizi alberghieri alle aree di ristorazione, fitness e relax – e verifica la corretta gestione degli aspetti sanitari a seguito di una serie di audit condotti sia sulle navi che a terra.

Come prima cosa, per quanto riguarda l'equipaggio delle navi, Costa sta implementando misure per lo screening preliminare di ciascun dipendente già nel proprio paese di origine, che comprendono due test con tampone per il COVID-19. All'arrivo in Italia gli equipaggi vengono sottoposti a un terzo test con tampone e quelli confermati negativi sono ammessi a bordo nel rispetto di un periodo di "quarantena" di 14 giorni. Durante tutto il periodo di permanenza a bordo, le loro condizioni di salute sono monitorate costantemente con controlli della temperatura effettati ogni giorno e test con tampone ogni 30 giorni.



Relativamente agli ospiti, le misure includono procedure digitali aggiornate, come il check-in e l'autocertificazione medica online, che possono essere eseguite da casa prima della partenza, e un ruolo crescente della tecnologia digitale come, ad esempio, la possibilità di prenotare i servizi di bordo tramite l'app dedicata MyCosta. Prima dell’imbarco sono previsti controlli sanitari ancora più stringenti, con la misurazione della temperatura corporea per tutti gli ospiti, che sarà effettuata anche a ogni uscita e accesso alla nave in tutti i porti di scalo compresi nell’itinerario, e una volta a bordo sarà consentita in ogni momento della giornata grazie a dispositivi elettronici self-service. Il distanziamento fisico sarà rispettato sia nei terminal che durante le escursioni a terra, che sono state ridisegnate con gruppi ristretti di persone e partenze scaglionate, con pullman sanificati prima e dopo ciascun utilizzo.

Anche l’esperienza a bordo sarà regolata dalle nuove procedure, che prevedono in primo luogo la riduzione del numero di ospiti presenti su ogni nave, al fine di garantire un'adeguata distanza ed evitare assembramenti. L'uso delle mascherine sarà obbligatorio negli ambienti interni, mentre in quelli esterni sarà richiesto in tutte le situazioni in cui non è possibile mantenere il distanziamento fisico, secondo le norme vigenti a terra.

Gli interni e i ponti esterni di ogni nave saranno sottoposti a pulizia e sanificazione più frequenti utilizzando prodotti speciali, così come un numero maggiore di distributori di gel disinfettante per le mani sarà posizionato nei terminal e a bordo. I sistemi di areazione di bordo sono stati dotati di nuovi filtri che assicurano un'efficacia di filtraggio elevata di aria fresca proveniente dall’esterno, minimizzando il ricircolo di quella interna.
 
Anche i programmi di intrattenimento e la ristorazione saranno riorganizzati in conformità con i nuovi standard di sicurezza. Ad esempio, l'offerta di intrattenimento è stata modificata con spettacoli riproposti più volte durante il giorno per piccoli gruppi di persone, mentre nei ristoranti non sarà più disponibile il “self service” ma tutti i pasti saranno serviti dal personale Costa.

A bordo l’assistenza medica sarà garantita 24 ore su 24 per tutti gli ospiti e l'equipaggio. Il personale medico delle navi è stato dotato di kit di test con tempone e dispositivi diagnostici autorizzati dall’Unione Europea per la valutazione immediata dei casi sospetti di COVID-19, e ha ricevuto adeguata formazione nelle procedure di test e nei metodi di trattamento pertinenti. Insieme alle autorità responsabili, sono stati sviluppati processi dettagliati per facilitare l'assistenza medica, lo sbarco e il rientro sicuri, il più rapidamente possibile, per i pazienti con diagnosi di un caso confermato COVID-19. Le prestazioni mediche relative a sintomi influenzali o riconducibili a difficoltà respiratorie sono gratuite per tutti gli ospiti ed è prevista una copertura assicurativa specifica.

Inoltre, sono stati predisposti per tutto l’equipaggio moduli di formazione specifici relativi al rispetto dei nuovi protocolli sanitari e all'implementazione del sistema di gestione della nave, che rafforzerà ulteriormente le già rigide procedure in atto a bordo della flotta Costa.

Il comitato scientifico che ha contributo alla definizione del "Costa Safety Protocol" è composto da Giancarlo Icardi, Professore ordinario di Igiene, Dipartimento di scienze della salute dell’Università degli studi di Genova; Direttore Centro Interuniversitario di Ricerca sull'Influenza; Direttore UOC di Igiene -Policlinico San Martino, Genova; Roberto Ieraci, Referente scientifico per le vaccinazioni Asl Roma1, già Direttore UOC Vaccinazioni Centro di vaccinazioni internazionali Asl Roma 1; Patrizia Laurenti, Professore Associato di Igiene presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (UCSC); Direttore dell'Unità Operativa Complessa Igiene Ospedaliera, Dipartimento Scienze della salute della donna, del bambino e Sanità Pubblica - Fondazione Policlinico Universitario "A. Gemelli" IRCCS; membro del Comitato Scientifico per le Infezioni Ospedaliere della FPG-IRCCS; Umberto Moscato, Professore associato di Medicina del Lavoro e Igiene presso l'UCSC e Dirigente medico del Servizio di Igiene Ospedaliera, Dipartimento Scienze della salute della donna, del bambino e di Sanità Pubblica-Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” IRCCS; membro del Comitato Tecnico-Scientifico per le Infezioni Ospedaliere della FPG-IRCCS; Stefano Vella, già Direttore del Centro per la Salute Globale dell’ISS; Adjunct Professor, Global Health, UCSC, Roma; Senior Consultant VIHTALI.

La compagnia provvederà a fornire ampie informazioni sui nuovi protocolli e procedure di sicurezza attraverso il proprio sito web e i canali di comunicazione .

Msc Crociere :Nuovi Protocolli |Tamponi a tutti i passeggeri in 30 minuti prima di salire a bordo | mmcrociere

MSC Crociere ha lavorato a stretto contatto con le autorità dei Paesi in cui le navi della Compagnia faranno scalo, per arrivare a un protocollo completo che offrisse il massimo livello di sicurezza possibile. Una task force dedicata - con il contributo e il supporto dei principali consulenti medici internazionali - ha sviluppato e predisposto un protocollo con nuove procedure operative specifiche di MSC Crociere che non solo rispettano, ma si spingono oltre le attuali linee guida nazionali e internazionali, fissando un nuovo standard nel settore" spiega la compagnia in una nota.

"Le nuove procedure operative sono state sviluppate da MSC Crociere partendo da un protocollo che conteneva già misure severe di salute e sicurezza da sempre in vigore a bordo delle navi della Compagnia. Tra le nuove procedure, sono stati introdotti il test universale COVID-19 per tutti gli ospiti e l'equipaggio prima dell'imbarco, escursioni “protette” ad ogni scalo organizzate esclusivamente dalla Compagnia in modo da di offrire un elevato grado di sicurezza per i passeggeri e le comunità locali, e una nuova assicurazione “Protection Plan MSC - Covid-19” per offrire ulteriore tranquillità ai passeggeri. Grazie a tutte queste misure MSC Crociere mira a garantire agli ospiti la vacanza il più sicura possibile. La Compagnia si è impegnata a tutelare la sicurezza e la salute degli ospiti in ogni momento del viaggio dei propri ospiti: dalla prenotazione al viaggio verso la nave, dall'imbarco allo svolgimento della vita di bordo, dalle escursioni a terra al ritorno a casa, preservando comunque l'unicità dell'esperienza della crociera

. La ripartenza con itinerari nel Mediterraneo MSC Crociere si sta preparando a una possibile ripartenza quest'estate nel Mediterraneo, dove rispetto all’attuale sviluppo della pandemia e delle sue attrazioni turistiche, è il luogo in cui gli ospiti della Compagnia vorrebbero che le navi fossero impiegate. Così, in attesa delle necessarie approvazioni finali, due navi di MSC Crociere stanno predisponendo tutti i preparativi per poter salpare. Si tratta dell’ammiraglia MSC Grandiosa e di MSC Magnifica.

MSC Grandiosa offrirà crociere di 7 notti nel Mediterraneo occidentale e MSC Magnifica servirà invece il Mediterraneo orientale. Le loro date di partenza effettive saranno determinate in base alle direttive ricevute dalle autorità competenti. Gli itinerari toccheranno anche la Grecia e Malta, dove le autorità locali non solo hanno riaperto i loro porti alle crociere ma hanno anche approvato un protocollo di salute e sicurezza per sostenere il riavvio delle attività crocieristiche. Nella fase iniziale di ripresa delle operazioni, le navi MSC Crociere individuate per gli itinerari nel Mediterraneo per la stagione estiva accoglieranno solo ospiti residenti nei Paesi Schengen. Gli itinerari sono stati pianificati valutando le caratteristiche di accessibilità dei porti e riducendo al minimo, nei limiti del possibile, l’utilizzo da parte degli ospiti di mezzi pubblici o voli per raggiungere gli scali di partenza e per fare ritorno a casa. Il nuovo protocollo per la salute e la sicurezza di MSC Crociere mira a stabilire un nuovo standard Il Protocollo di MSC Crociere è stato elaborato da una task force internazionale composta da esperti provenienti da molteplici settori quali servizi medici, sanità pubblica, catene alberghiere, sistemi di ingegneria navale ed informatica". 

La task force è stata assistita da Aspen Medical, fornitore di servizi sanitari leader a livello mondiale, per quanto riguarda in particolare lo sviluppo di misure e procedure mediche e sanitarie. Il lavoro della task force è stato ulteriormente supportato da un gruppo di esperti Covid-19 altamente qualificati nel campo dei protocolli e della pianificazione con l’obiettivo di supportare e rivedere le misure indicate nel protocollo e garantire che le azioni intraprese fossero appropriate, efficaci e basate sulle migliori pratiche scientifiche e sanitarie oggi disponibili. Combinando i nuovi dati e ricerche sul COVID-19, oltre ad una migliore comprensione del virus e del suo comportamento, con le più recenti tecnologie di screening e di protezione da possibili contagi, il nuovo protocollo operativo è stato progettato per prevenire e mitigare il rischio di trasmissione durante una vacanza MSC Crociere.

Esso comprende i seguenti pilastri in termini di misure precauzionali e di pianificazione della risposta:

1. Screening sanitario generale degli ospiti prima dell'imbarco, che prevede tre fasi: test con tampone COVID-19, controllo della temperatura e questionario sullo stato di salute. A seconda dei risultati dello screening e in base allo stato di salute e ai luoghi nei quali gli ospiti hanno soggiornato nelle settimane precedenti, verranno effettuati screening e test sanitari ulteriori. A tutti gli ospiti che risulteranno positivi al test o che mostreranno sintomi o febbre, sarà negato l'imbarco. Secondo le linee guida del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie, gli ospiti che viaggiano da paesi classificati ad alto rischio dovranno sottoporsi ad un test RT-PCR molecolare, da effettuarsi entro 72 ore prima di salire a bordo della nave. Tutti i membri dell'equipaggio saranno sottoposti al test COVID-19 prima dell'imbarco e ulteriori test saranno svolti regolarmente durante il loro periodo di lavoro.

2. Elevate misure igienico-sanitarie e di pulizia, grazie all'introduzione di nuovi metodi di pulizia, all'uso di prodotti disinfettanti di tipo ospedaliero e all'igienizzazione dell'aria a bordo con tecnologia UV-C che uccide il 99,97% dei microbi.

3. Il distanziamento fisico sarà reso possibile grazie alla riduzione della capacità complessiva degli ospiti a bordo, consentendo un maggiore spazio per gli ospiti, circa 10 m² a persona, che occuperanno il 70% della capacità complessiva. La capacità dei locali sarà ridotta, le attività saranno modificate prevedendo la partecipazione di gruppi più piccoli e gli ospiti dovranno prenotare in anticipo i servizi e le attività. Ove il distanziamento sociale non sia possibile, come negli ascensori, agli ospiti verrà chiesto di indossare una mascherina. Le mascherine saranno fornite quotidianamente agli ospiti in cabina e saranno disponibili su tutta la nave.

4. Strutture e servizi medici d’avanguardia con personale altamente qualificato e addestrato, che avrà a disposizione tutte le attrezzature necessarie per testare, valutare e trattare i pazienti sospettati di Covid-19 e garantirà gratuitamente agli ospiti che dovessero presentare sintomi ogni cura necessaria presso il Centro medico di bordo. Alcune cabine saranno inoltre dedicate all'isolamento di eventuali casi sospetti e delle persone con cui essi hanno avuto contatti ravvicinati.

5. Il monitoraggio continuo della salute sarà condotto durante tutta la crociera. La temperatura sarà controllata ogni giorno al ritorno dalle attività a terra o nelle postazioni disseminate in tutta la nave che saranno dedicate al monitoraggio dello stato di salute di ogni ospite e membro dell'equipaggio. Durante questa fase iniziale delle operazioni, come ulteriore misura di protezione e per evitare rischi per la salute degli ospiti e dei loro compagni di viaggio, gli ospiti potranno scendere a terra per partecipare alle sole escursioni organizzate da MSC Crociere. In questo modo sarà più semplice per la Compagnia proteggere la salute di tutti i passeggeri anche durante attività di terra, con escursioni che saranno organizzate sulla base degli stessi elevati standard di salute e sicurezza presenti a bordo. Ci assicureremo che i mezzi di trasporto per i trasferimenti siano adeguatamente igienizzati e che sia a disposizione uno spazio adeguato. Anche le guide turistiche e gli autisti saranno sottoposti a controlli sanitari e indosseranno adeguati DPI.

6. Un piano di emergenza sarà attivato in stretta collaborazione con le autorità sanitarie nazionali in caso di individuazione di un caso sospetto. Il caso sospetto e i contatti più stretti seguiranno le misure di isolamento e potranno essere sbarcati secondo le norme locali e nazionali Dal momento della prenotazione fino a quello del ritorno a casa, MSC Crociere ha considerato ogni momento della vacanza dei propri ospiti affinché vengano messe in atto le misure di salute e sicurezza più appropriate. I passeggeri verranno supportati in ogni fase del percorso con informazioni semplici, condizioni di prenotazione chiare, notizie pratiche e tecnologia di supporto per rendere il processo fluido e senza intoppi. Per assicurare una crociera serena agli ospiti, MSC Crociere ha introdotto un nuovo Piano di Protezione MSC Covid-19 per la stagione estiva per agli ospiti residenti nei paesi Schengen.

Il piano coprirà l'ospite in caso di contagio prima della partenza, nel caso in cui non sia in grado di viaggiare, durante la crociera per le spese mediche e qualora si ammali dopo la crociera. Prima della partenza gli ospiti dovrebbero inoltre scegliere la loro consueta copertura assicurativa di viaggio e sanitaria. È stata implementata la procedura di imbarco attraverso un check-in digitale che renderà il processo più fluido e garantirà il rispetto delle distanze di sicurezza, grazie ad un’organizzazione per fasce orarie di arrivo che permetterà di gestire agevolmente il flusso degli ospiti. Le misure di salute e sicurezza nel terminal crociere soddisferanno gli stessi elevati standard previsti a bordo. Gli ospiti saranno sottoposti, a un tampone COVID-19, a un controllo della temperatura e a una verifica tramite un questionario sanitario che garantirà lo stato di salute dell’ospite e la sua idoneità alla crociera. Se saranno necessari ulteriori controlli, sarà il personale medico ad effettuarli e, se necessario, potrà essere effettuato un ulteriore test con tampone.

A terra, gli ospiti potranno visitare le diverse destinazioni della crociera, ma soltanto partecipando alle escursioni previste da MSC Crociere, organizzate secondo gli stessi elevati standard di salute e sicurezza di bordo. Grazie a tali procedure la Compagnia sarà in grado di garantire che per ogni istante trascorso a terra dall'ospite siano soddisfatti gli standard sanitari e igienici adeguati, assicurando che i trasferimenti avvengano in sicurezza, che le guide turistiche e gli autisti indossino i DPI e che i luoghi e i siti da visitare garantiscano la presenza di aree riservate agli ospiti di MSC Crociere. La tecnologia incentrata sull'ospite è alla base delle misure di salute e sicurezza Le misure di salute e sicurezza di MSC Crociere sono supportate da una tecnologia all’avanguardia che rende possibile un'esperienza senza contatto, e fornisce agli ospiti informazioni di cui hanno bisogno in ogni momento. Per gli ospiti a bordo di entrambe le navi, l'applicazione MSC for Me supporterà le nuove misure di salute e sicurezza. L'applicazione può essere utilizzata per prenotare i servizi e per gestire le attività quotidiane a bordo e consultare le informazioni di partenza. Inoltre, a bordo di MSC Grandiosa ogni ospite e membro dell'equipaggio riceverà in omaggio un braccialetto MSC for Me, che faciliterà le transazioni contactless sulla nave, oltre a tracciare ogni contatto.

Un nuovo Centro Informazioni, accessibile via telefono, permetterà agli ospiti di chiamare il Servizio Ospiti per avere informazioni, anzichè che doversi recare di persona al banco. Un’esperienza di bordo ricca ed entusiasmante Gli ospiti continueranno a godere di tutte le esperienze e le emozioni che può offrire una vacanza MSC Crociere, tra cui spettacoli a teatro, cene di livello mondiale, attività per la famiglia, shopping nelle boutique, eventi coinvolgenti e molto altro ancora, ma con alcuni cambiamenti e adattamenti per garantire la tutela della salute e della sicurezza dei passeggeri. • Le attività e gli intrattenimenti a bordo sono stati riprogettati per consentire la partecipazione in gruppi più piccoli, con gli ospiti che dovranno prenotare le attività in anticipo. Un ricco programma sarà disponibile durante tutta la crociera, con eventi a tema, giochi coinvolgenti, talent show, fitness, danze e molto altro ancora. • Ogni giorno saranno disponibili attività per bambini pluripremiate e spettacoli dal vivo per le famiglie. Nuovi spazi a bordo saranno riservati ai bambini e ai ragazzi, con le aree per i giovani che opereranno a capacità ridotta. I genitori in gita potranno comunque lasciare i bambini con il personale di bordo prenotando con un giorno di anticipo. Saranno sempre organizzati i pranzi e le cene con lo staff e le attività per bambini più di successo come MasterChef At Sea Juniors, MSC Dance Crew, il family game show & web series “Cabin 12006” e l'esperienza LEGO. • Continueremo ad offrire un'ampia scelta di attività per l’intrattenimento dal vivo a bordo della nave. Poiché la capacità del teatro sarà ridotta per garantire il distanziamento fisico, il programma di intrattenimento sarà adattato in modo che tutti i nostri ospiti possano godere di una grande varietà di spettacoli pluri-premiati. • I ristoranti, i bar e i saloni consentiranno il distanziamento sociale e tutti i pasti e le bevande saranno serviti agli ospiti al loro tavolo. Il ristorante a buffet offrirà un nuovo concetto di servizio e una diversa gestione del flusso di ospiti garantirà il distanziamento sociale. Invece del self-service, gli ospiti potranno scegliere i piatti che desiderano e il cibo sarà impiattato e consegnato direttamente al tavolo per garantire il massimo livello di salute e di igiene. Per un'esperienza “contact less”, gli ospiti potranno accedere ai menu del ristorante e del bar dal loro cellulare personale scannerizzando un QR Code. • Per maggiori informazioni sulle misure di salute e sicurezza di MSC Crociere e sull'esperienza degli ospiti, visitate qui [inserire il link alla scheda tecnica e al video]. Il gruppo di esperti COVID altamente qualificato di MSC Crociere Il Blue Ribbon COVID Expert Group di MSC Crociere riunisce i seguenti esperti altamente qualificati e riconosciuti a livello internazionale come massimi esponenti nel campo della Medicina, della Sanità Pubblica e/o delle discipline scientifiche correlate: • Il professor Christakis Hadjichristodoulou, docente di Igiene ed Epidemiologia presso la Facoltà di Medicina, Facoltà di scienze della salute (nonché Vice Presidente), dell’Università della Tessaglia, Grecia; • Il professor Stephan J. Harbarth, epidemiologo e specialista in malattie infettive a capo del Programma di gestione antimicrobica degli Ospedali Universitari di Ginevra (HUG) e della Facoltà di Medicina; • Il dottor Ian Norton, specialista in medicina d'emergenza con qualifiche post-laurea in Chirurgia, Salute internazionale e Medicina Tropicale, attualmente amministratore delegato di Respond Global, già capo del programma di iniziative per le squadre mediche d'emergenza dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) dal 2014 a gennaio 2020.

giovedì 23 luglio 2020

Princess Cruises : Ha annunciato la proroga della sospensione | fino alla metà di dicembre per gli itinerari in Asia e Caraibi | mmcrociere

Dopo la decisione delle autorità sanitarie statunitensi (Cdc) di estendere il bando alle crociere fino al 30 settembre, la Princess Cruises ha annunciato la proroga della sospensione delle proprie operazioni in molte delle sue destinazioni.
In particolare, tutte le crociere da e per l’Australia operate da Majestic Princess, Regal Princess, Sapphire Princess, Sea Princess e Sun Princess sono annullate fino al 31 ottobre. La sospensione si prolunga invece fino al 15 dicembre per gli itinerari in Asia, nei Caraibi, lungo la costa californiana, le Hawaii, il Messico, il canale di Panama, il Sud America, l’Antartide, il Giappone, Tahiti e l’intero Sud Pacifico.

“Condividiamo il disappunto dei nostri ospiti per la cancellazione di queste crociere – dichiara il presidente Jan Swartz -. Non vediamo l’ora di poter riprendere le attività e di condividere la gioia di un viaggio in nave con tutti loro”.
I passeggeri che hanno già versato l’intera quota per una delle crociere sospese hanno diritto a un credito futuro completamente rimborsabile (Future Cruise Credit – Fcc) equivalente al prezzo del viaggio, più un bonus Fcc pari al 25% della cifra pagata, da utilizzarsi entro il 1° maggio 2022. Per chi ha invece impegnato solo la caparra, oltre al corrispondente Fcc è previsto anche in questo caso un bonus valido fino al 1° maggio 2022. Tutti possono richiedere il rimborso immediato, presentando la domanda entro il 31 agosto. La compagnia si impegna a mantenere le commissioni pagate alle agenzie di viaggio sulle prenotazioni completamente saldate.

Costa Crociere : Aggiornamento di viaggio e info sui rimborsi |mmcrociere

A fronte dell’entrata in vigore della Legge 77/2020 di conversione del D.L. 34/2020, la disciplina sui voucher ha subito delle modifiche.




**NOVITA' **
La validità di tutti i voucher sarà di 18 mesi dalla data originaria di emissione.

I voucher eventualmente non utilizzati alla loro scadenza saranno rimborsati.

I voucher già emessi e non ancora utilizzati e/o utilizzati parzialmente si intendono automaticamente prolungati senza necessità di ulteriori formalità e/o riemissione, recependo direttamente le nuove indicazioni.

Eventuali voucher ancora da emettere riporteranno le informazioni aggiornate
...............

**NOVITA' **: Se non voglio più partire posso richiedere il rimborso dell'importo già versato?
Si, dopo 18 mesi dalla data di emissione

**NOVITA' **: Se non sono interessato a viaggiare nel periodo di validità del voucher, posso richiedere il rimborso dell'importo già versato?
Si, dopo 18 mesi dalla data di emissione

**NOVITA' **: Se, per motivi personali NON legati all'emergenza Covid-19, dovessi cancellare la nuova crociera su cui è stato utilizzato il voucher cosa succede?

In questo caso si pagheranno le penali come da condizioni generali di prenotazione e, qualora l'importo delle penali fosse inferiore rispetto all'importo del voucher utilizzato per effettuare la prenotazione, la differenza verrà rimborsata con un nuovo voucher da spendere entro 18 mesi secondo le regole di applicabilità comunicate.

https://www.costacrociere.it/ripartiremo-insieme.html



martedì 21 luglio 2020

Msc Crociere :Leonardo Massa | Due navi pronti per la ripartenza per metà Agosto | mmcrociere


Pronti, partenza… manca solo il via. Scaldano i motori le navi, che attendono solo l’autorizzazione del governo per riprendere a solcare i mari del Mediterraneo. «Noi siamo pronti!». Lo dice a gran voce Leonardo Massa, country manager di Msc Crociere. La compagnia ha armato due navi, pronte a navigare a metà agosto e ha presentato il suo protocollo a garanzia della sicurezza di passeggeri ed equipaggio.

«Ho il dovere di essere ottimista, ma lo sono realmente – aggiunge il manager – Ho anche con me l’energia positiva delle agenzie di viaggi che continuo a sentire e che vogliono ripartire. Se dovessi fare la mia scommessa direi che l’industria si riprenderà e tra uno o due anni parleremo di questo difficile momento non come una battuta d’arresto del nostro settore». La speranza è che il 1° agosto si possa annunciare il via libera e l’avvio delle operazioni a metà mese.

Avete scritto una lettera agli agenti per confermare lo stop fino al 15 agosto…
«Nei giorni scorsi abbiamo informato gli agenti di viaggi della cancellazione fino al 15 agosto delle crociere con partenza nell’area mediterranea. Qualche settimana fa abbiamo lanciato i nostri programmi per l’estate 2021 in cui arriveranno due nuove navi e raggiungeremo quota 19: i piani di crescita a oggi sono quindi confermati. Riconfermate, delle 17 navi della flotta, 14 unità impegnate per l’inverno 2020/21, ovvero quelle che interessano fortemente il mercato italiano: Mediterraneo, Emirati Arabi e Caraibi. Per quanto riguarda la stagione estiva 2020, abbiamo cancellato le crociere estive in Nord Europa e fino al 15 settembre le partenze da Miami».

A che punto siamo con la preparazione della ripartenza?
«Siamo pronti per ripartire in sicurezza: abbiamo armato già due navi. Una che dovrebbe navigare nel Tirreno (probabilmente Msc Grandiosa, ndr) e una nell’Adriatico, con itinerari settimanali. Armare una nave è un’operazione lunga e dispendiosa, significa richiamare migliaia di persone. Mediamente ci vuole un mese, un mese e mezzo per fare arrivare equipaggi (1.000-1.200 marittimi da tutto il mondo), provviste, ecc. Nello specifico, in questa operazione sono coinvolti oltre mille marittimi italiani che hanno l’opportunità di riprendere a lavorare. Abbiamo solamente bisogno dell’ok del governo che ci auguriamo possa arrivare con il Consiglio dei ministri del 31 luglio».

Cosa c’è in gioco?
«Speriamo che l’industria possa ripartire per metà agosto perché è davvero importante per il nostro Paese. L’economia del mare vale il 3% del nostro Pil, con un’occupazione tra diretti e indiretti di 900mila persone. Il dato eclatante è che l’anno scorso di questi tempi c’erano 45 navi da crociera che giravano nel Mediterraneo e la maggior parte toccava porti italiani. In questo momento sono zero. C’è un indotto a cui pensare che non si ferma agli agenti di viaggi e ai marittimi, ma coinvolge l’alimentare e le aziende fornitrici delle attrezzature di bordo».

La proroga delle misure anticontagio al 31 luglio è stata una doccia fredda?
«Più che altro speravamo che già in quell’occasione ci fosse la possibilità di avere la data del 15 agosto per la ripartenza delle crociere, invece la decisione è stata prorogata. Auspichiamo che arrivi a fine mese perché è una scelta che coinvolge migliaia di concittadini italiani e di lavoratori».

In che cosa consistono i nuovi protocolli per la sicurezza?
«Abbiamo lavorato molto in questi mesi allo sviluppo di un protocollo per garantire la salute dei crocieristi e degli equipaggi, approvato dall’Unione europea. La base sono gli Ue Healthy Gateways, che assieme al nostro team di esperti internazionali abbiamo addirittura arricchito. Obiettivo è che le persone salgano sane a bordo e lo restino durante il viaggio e al termine della crociera. Si tratta di un sistema molto complesso di controlli relativo a tutte le attività di bordo, a partire dal check in pre imbarco e che riguarda bar, ristoranti, palestre, escursioni, che verranno organizzate in maniera esclusiva per poter garantire la sicurezza degli ospiti anche a terra».

E per quanto riguarda la capacità delle due navi?
«Le immaginiamo con capacità di circa il 70%, ma quando sarà annunciato il protocollo ci saranno maggiori dettagli».

È possibile che una delle due navi tocchi solo porti italiani?
«Con le navi da crociere l’Italia ha tantissimi porti, il che rende più facile raggiungere l’imbarco anche con la propria auto privata e crea economia nelle città italiane. Il settore delle crociere più di altri dà la possibilità di riscoprire le città e le bellezze del nostro Paese. Esiste la possibilità di toccare solo porti italiani, ma non è la più probabile. Prevarranno gli scali domestici, ma è abbastanza certo che i governi stranieri diano il loro consenso all’arrivo delle navi».

Il dialogo con il governo prosegue con Confitarma e Assarmatori?
«Portiamo avanti il dialogo con tutti i canali istituzionali che utilizziamo, anche questi».

Avete adottato una strategia comune con Costa Crociere?
«Abbiamo molto chiara la nostra strategia. Sicuramente ci sono dei dialoghi comuni, considerando l’interesse che entrambe abbiamo nello stesso settore e per tutte le attività interconnesse. Ma preferisco parlare solo a nome della compagnia che rappresento».

Quali sono i rischi di una proroga dello stop?
«Dover posticipare ulteriormente tutte le decisioni; un ritardo negli investimenti, e non si tratta solo di armare o non armare le navi. Mi riferisco alle tante unità in costruzione nei cantieri italiani. Di fatto abbiamo commissionato 10 navi a Fincantieri. Questa situazione Covid ha portato per ora solo a un ritardo delle consegne, penso a Seashore prevista nel 2021. Vedo poi collegato anche un aspetto psicologico, oltre che operativo per gli agenti di viaggi. La nostra ripartenza significa anche, per 30mila agenti italiani, un’iniezione di fiducia, potendo finalmente avere qualcosa da poter ripromuovere ai loro clienti, visto lo stretto legame tra crociere e agenzie, un prodotto fortemente intermediato».

Com’è stato il dialogo con le agenzie in questi mesi?
«Estremamente proficuo, specialmente nella prima fase di lockdown con digitalizzazione, webinar e un livello di attenzione mai registrato prima su formazione e approfondimenti. Siamo molto soddisfatti di come la nostra relazione è andata avanti, con la gestione delle riprotezioni, dei voucher, la ripartenza della winter e della summer 2021. Oggi sarebbe però importante poter riparlare di navi che ripartono e di agenti a bordo assieme ai loro clienti».

Quando si potrà parlare davvero di ripresa?
«Con l’eventuale ok del Consiglio dei ministri del 31 luglio, se ci sarà, avremo già un momento importantissimo. E seguiremo con attenzione i prossimi mesi della ripartenza in sicurezza, dimostrando che si tratta di una vacanza qualitativamente straordinaria e che non verrà snaturata, ma assumerà caratteristiche positive. Rimettere in moto la macchina significa dare fiducia ad agenti e clienti e guardare alla stagione invernale con ottimismo. La summer 2021 nei numeri oggi è già positiva per tutte le compagnie di crociera, complice anche l’effetto voucher: sarà quello il momento di vera ripartenza del mercato, ma non bisogna aspettarla perché le crociere si prenotano in anticipo. Se riparte la macchina, già a ottobre-novembre vedremo la ripresa».

Come proseguono le prenotazioni per il 2021?
«Il 2021 sta andando fortissimo ed è la somma di tre aspetti: gli amanti delle crociere che non hanno potuto farle quest’anno; chi con il voucher ha posticipato alla prossima estate; l’aumento della nostra offerta con due navi in più che si traduce in un obbligo di crescita».

Come possiamo immaginare il futuro delle crociere?
«Lo immagino roseo: è una vacanza di successo, lo è stata nei passati 20 anni e lo sarà di nuovo nei prossimi 20. Adesso, come tutto il turismo, sta affrontando un momento di grande difficoltà. Ma le navi continueranno a essere costruite; aumenterà il numero dei crocieristi a livello mondiale; ci saranno nuove opzioni con l’aumento delle navi. Non più solo la canonica settimana, ma altre segmentazioni. Se dovessi fare una scommessa per i prossimi 15-20 anni, vedo un’industria che cresce a ritmi sostenuti».

Il piano industriale quindi è confermato.
«Assolutamente sì, il piano è confermato. Se ci fanno ripartire avremo una conferma in più».

Costa Crociere : Beniamino Maltese | Fateci Ripartire | La crocieristica tassello fondamentale dell'economia turistica | mmcrociere

 “Fateci ripartire. La crocieristica è un tassello fondamentale dell’economia del turismo. Il settore crociere in Europa vale circa 48 miliardi di euro e l’Italia, grazie alla cantieristica, alle sue bellezze e alla spiccata vocazione turistica, è il Paese leader che detiene oltre un quarto di questo patrimonio. Solo il Gruppo Costa Crociere in Italia genera un impatto di 3,5 miliardi di euro e circa 17mila posti di lavoro, con quasi 4.800 fornitori coinvolti. Far ripartire una nave significa riportare a bordo tutta la filiera che oggi è un ecosistema importantissimo in Italia. Occorre salvaguardare questo patrimonio e bisogna farlo subito, perché dal momento in cui il decreto sarà firmato dal Governo ci vorranno 30 giorni prima che le navi siano operative”. 


Così Beniamino Maltese, Executive Vice President e CFO del Gruppo Costa Crociere, al webinar di PwC Italia  “Italia 2021 – Competenze per riavviare il futuro”, in cui si è discusso del futuro del turismo in Italia.
Il turismo è stato uno dei settori più colpiti dalla pandemia: se prima del Covid-19 contribuiva con oltre 230 miliardi di euro al 13% del PIL con circa 4 milioni di addetti (circa il 15% della forza lavoro italiana), l’azzeramento delle attività ricettive nel trimestre di lockdown comporterà una riduzione dei volumi pari al 18,5% su base annua. Durante il lockdown, circa il 95% degli alberghi ha chiuso per mancanza di clientela, mentre il mercato crocieristico si è completamente fermato, con una ripresa graduale prevista non prima degli inizi di agosto.l’Italia rischia di vedere la chiusura entro l’anno del 65% degli hotel e dei ristoranti, con un possibile impatto occupazionale di circa 1 milione di posti di lavoro. Come scenario base, fonti istituzionali prevedono per il 2020 una contrazione del settore del 44%. La frammentazione del mercato non consente lo sfruttamento di economie di scala, rendendo gli operatori maggiormente vulnerabili ad acquisizioni da parte di investitori finanziari ed esteri. Il pieno recuperi dei volumi del 2019, secondo gli studi di settore, è atteso non prima del 2022-2023

Prendendo atto di questo scenario, PwC ha dedicato al settore turismo il terzo Digital Event della piattaforma “Italia 2021 – Competenze per riavviare il futuro”. Ha ascoltato le esigenze delle aziende, delle istituzioni e degli operatori di settore, per offrire uno spazio in cui riflettere sulle azioni da mettere in atto nell’ottica di una ripresa robusta e duratura dell’hospitality industry.

L’evento ha visto la partecipazione delle voci più importanti del settore: il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini; Alessandro Grandinetti, Partner PwC Italia, Clients and Markets Leader; Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi; Stefano Bravo, Partner PwC Italia, Consumer Markets Leader; Gabriele Burgio, presidente e Ad del Gruppo Alpitour; Beppe Costa, presidente e Ad di Costa Edutainment e Ad di IEN; Marina Lalli, presidente di Federturismo Confindustria; Beniamino Maltese, Executive Vice President e CFO Costa Group; Andrea Manchelli, Partner PwC Italia, Hospitality & Leasure Leader; Giovanni Verreschi, AD di ETT.

domenica 19 luglio 2020

MscCrociere : C'è voglia di Crociera | Massa speriamo di iniziare a metà Agosto

Turismo, comparto fondamentale, duramente colpito dall’emergenza sanitaria e dalle misure di distanziamento e di prevenzione è stato il tema discusso durante l'ultima giornata di lavori per il Blue Economy Summit 2020, la manifestazione organizzata dall’Assessorato allo sviluppo economico portuale e logistico del Comune di Genova.
"Nonostante quello che sta accadendo alle nostre infrastrutture abbiamo fiducia nel domani" - ha esordito Laura Gaggero, assessore allo Sviluppo economico turistico e marketing del Comune di Genova in apertura di sessione. "Le crociere di prossimità riprenderanno 
Riallacciandosi al discorso crociere, Francesco Di Cesare, presidente di Risposte Turismo, società di ricerca e consulenza, ha ribadito che, se fosse possibile, oggi il 64,3% delle persone che avevano prenotato una crociera nel 2020 tornerebbe a bordo domani. Il 71,1% non ha neanche pensato lontanamente di sostituire questo tipo di vacanza".
"Abbiamo dati ancora più incoraggianti. C'è voglia di crociera e quasi tutti gli ospiti già prenotati hanno posticipato il loro viaggio", ha aggiunto Leonardo Massa, country manager Msc. "Speriamo di poter iniziare a operare con qualche unità già da agosto. Nell'inverno opereremo con 14 navi, la prossima estate con 19 navi, due in più rispetto alla nostra flotta attuale". Oggi il Mediterraneo potrebbe diventare un esempio mondiale per la ripartenza delle crociere: "Una best practice rispetto ad altre realtà, alla luce dell'attenzione registrata per questo tipo di turismo rispetto ad altre parti del mondo", evidenzia Massa, che resta ottimista.
Un settore il turismo che dovrà quindi affrontare la sfida cercando nuovi percorsi di sviluppo, puntando sulla proposta di esperienze individuali e di piccolo gruppo, sulla programmazione e sulla valorizzazione di tutte le eccellenze del territorio. "Nel 2021 le Cinque Terre hanno già registrato il tutto esaurito. I turisti vogliono venire” ha sottolineato Pietro Paolo Giampellegrini, commissario straordinario dell'Agenzia di promozione turistica In Liguria. “Noi dobbiamo seguire questo filone e fare un programma per i prossimi cinque anni". In quest’ottica la Regione è già partita con una promozione da 800 mila euro focalizzata sulle regioni vicine e sugli stati esteri confinanti e ha lanciato un'app che unisce l'offerta di tutta la Liguria.

sabato 11 luglio 2020

Costa Crociere : Recruiting Day 2020 |Ricerca Personale | Come Candidarsi

Costa Crociere la compagnia organizza giornate di 
reclutamento per assunzioni nel personale di bordo.
Le prossime selezioni si svolgeranno online il 15 e 16 Luglio 2020.
Le risorse selezionate potranno lavorare in vari settori, tra cui: RistorazioneOspitalità alberghieraSpettacoloAnimazione e Turismo.
Costa Crociere fa parte del Gruppo Carnival Corporation & plc. L’azienda ha sede principale a Genova e opera attraverso i marchi Costa Crociere e AIDA Cruises. Fondata nel 1854, vanta una lunga tradizione ed è oggi uno dei maggiori Gruppi crocieristici a livello mondiale. Conta circa 20mila dipendenti.
Le giornate di reclutamento sono finalizzate a nuove assunzioni per la copertura dei seguenti posti di lavoro:
  • Aiuto pasticciere;
  • Capo partita pasticciere;
  • Animatore Adulti;
  • Animatore bambini;
  • Casino Dealer;
  • Fotografo;
  • Insegnante di ballo;
  • Istruttore Sportivo;
  • Receptionist;
  • Tecnico Luci.

  • Registrazione, è necessario registrarsi ad una delle offerte di lavoro indicate, allegando un cv completo e dettagliato;
  • Selezione, valutazione del cv;
  • Colloquio diretto, si svolgere un video colloquio con un recruiter;
  • Test online, svolgimento di test linguistici online;
  • Incontro con i recruiter, il 15 o 16 luglio si svolgerà il colloquio con i recruiter di Costa Crociere in video collegato mento.
Gli interessati al Recruiting Day 2020 di Costa Crociere possono candidarsi dalla piattaforma allegando il proprio cv.

giovedì 9 luglio 2020

Costa Crociere : Cambiamenti nella sua organizzazione | Michael Thamm aggiunge al proprio ruolo anche quello di Direttore Generale | mmcrociere

Costa Crociere annuncia importanti cambiamenti nella sua organizzazione come parte del più ampio sforzo di Carnival Corporation per migliorare le operazioni e mobilitare l'organizzazione a livello globale prima della ripresa delle crociere.
Michael Thamm, Group CEO di Costa Group & Carnival Asia, aggiunge al proprio ruolo anche quello di Direttore Generale, e Mario Zanetti viene nominato Chief Commercial Officer di Costa Crociere con effetto immediato.
Neil Palomba assumerà il ruolo di Executive Vice President e Chief Operations Officer di Carnival Cruise Line. Palomba continuerà a supervisionare la ripresa delle attività di Costa nelle prossime settimane per garantire una transizione fluida e al tempo stesso assumere le nuove responsabilità.
"L'attuale pausa nelle nostre operazioni ci ha dato l'opportunità di ridisegnare ogni aspetto del nostro business, dalla nostra strategia commerciale, al design del prodotto, inclusa la nostra struttura organizzativa, con l’obiettivo di essere ancora più forti quando riprenderemo le nostre crociere" ha dichiarato Michael Thamm, Group CEO, Costa Group e Carnival Asia "Ringraziamo Neil per l’eccezionale contributo che ha dato al successo di Costa Crociere negli ultimi sei anni e gli auguriamo il meglio per il suo nuovo ruolo all'interno della famiglia di brand Carnival".
Mario Zanetti, avrà sede a Genova e assume la responsabilità di tutte le attività commerciali della Compagnia, riportando al CEO Michael Thamm. Manterrà anche il ruolo di Direttore Generale di Costa Group Asia.
Negli ultimi due decenni, Mario ha dato un contributo significativo come Senior Executive all'interno di Costa Crociere. Ha ricoperto con successo posizioni chiave mostrando capacità imprenditoriali e di leadership. Nel suo ruolo di Direttore Generale di Costa Asia ha rafforzato la posizione di leadership della Compagnia in Asia attraverso lo sviluppo e l'implementazione di nuove strategie di business e il rinnovamento della flotta.

mercoledì 8 luglio 2020

Costa Crociere :Nomination nel concorso World's Spa Awards 2020| Vota Anche tu!! |CostaCrociere

Costa Crociere ha ricevuto una nomination nel concorso World’s Spa Awards 2020, grazie alla fantastica area benessere Samsara SPA💛💙
Dai il tuo voto in favore di #Costacrociere sulla piattaforma degli awards attraverso questo link: 
https://worldspaawards.com/vote/costa-cruises-samsara-spa-2020


Vota la più bella #SPA  di bordo al mondo ‼️
#Costacrociere #costacruises #Tuttiabordoconmmcrociere #CostaCrociereWorld #italia #mmcrociere #ripartiremoinsieme

martedì 7 luglio 2020

Msc Crociere : Task force inter-funzionale composta da esperti per implementare il protocollo per la salute e la sicurezza |mmcrociere

MSC Crociere, da quando ha deciso di sospendere temporaneamente le proprie crociere a causa dello sviluppo della pandemia globale, ha lavorato senza sosta per lo sviluppo di un nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza da attuare alla ripresa delle attività. 
 
Dopo aver istituito una task force inter-funzionale composta da esperti in house nei settori dei servizi medici, sanità pubblica e servizi igienico-sanitari, servizi alberghieri, HVAC (riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria), sistemi di ingegneria di bordo e tecnologia informatica e logistica, MSC Crociere si è avvalsa anche del supporto di un gruppo di esperti dell’Aspen Medical per implementare ulteriormente il suo protocollo per la salute e la sicurezza.
“Oggi sono lieto di annunciare che il lavoro della nostra task force sarà ulteriormente supportato dalla formazione e dall'impegno del ‘Blue Ribbon COVID Expert Group’, un super team di esperti per la verifica dei protocolli di sicurezza, la pianificazione delle attività e una consulenza specializzata per aumentare le conoscenze sul tema” ha dichiarato Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises. "Si tratta di massimi esperti nei settori della medicina, della sanità pubblica e delle discipline scientifiche correlate che formeranno un team altamente qualificato e riconosciuto a livello internazionale per informare e rivedere le nostre iniziative in relazione al COVID-19, contribuendo così a garantire che le azioni intraprese siano appropriate, efficaci e in linea con le migliori pratiche scientifiche e sanitarie disponibili. Per questo motivo, il gruppo di esperti avrà il compito di riesaminare le policy, le innovazioni tecniche o le misure operative relative al COVID-19. Le attività del gruppo continueranno ben oltre la ripresa delle nostre operazioni, assicurando così che le competenze e le pratiche acquisite siano sempre a disposizione anche a seguito dell’evolversi della situazione e dei dati".
Il team di esperti è stato formato personalmente dall’Executive Chairman della Compagnia e comprende: il professor Christakis Hadjichristodoulou, docente di igiene ed epidemiologia presso la facoltà di medicina, Facoltà di scienze della salute (nonchè Vice Presidente), dell’Università della Tessaglia, Grecia; il professor Stephan J. Harbarth, epidemiologo e specialista in malattie infettive a capo del programma di gestione antimicrobica degli ospedali universitari di Ginevra (HUG) e della facoltà di medicina; il dottor Ian Norton, specialista in medicina d'emergenza con qualifiche post-laurea in Chirurgia, salute internazionale e medicina tropicale, attualmente amministratore delegato di Respond Global, già capo del programma di iniziative per le squadre mediche d'emergenza dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) dal 2014 a gennaio 2020 .
“Sin dai primi giorni in cui abbiamo sviluppato il nostro nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza, ci siamo confrontati continuamente con le istituzioni pubbliche locali, regionali e nazionali e con le autorità sanitarie in Europa, Stati Uniti, Brasile e Cina, sia direttamente sia attraverso l'associazione CLIA. A tal proposito contatti costanti sono stati mantenuti con le autorità a livello dell'UE responsabili della salute pubblica, in relazione alle attività delle navi da crociera. Ciò ha recentemente portato all'emissione, tra l'altro, delle linee guida provvisorie dell’EU Healthy Gateways che le autorità sanitarie nazionali di tutto il continente stanno attualmente rivedendo” ha commentato Bud Darr, Executive Vice President per la politica marittima e gli affari governativi del Gruppo MSC. "Attualmente, il nostro focus riguarda il lavoro che intraprenderemo nella prossima fase con le autorità - tra cui sono compresi i responsabili della sanità, dei trasporti e del settore marittimo - nei paesi che si affacciano sul Mediterraneo mentre è in corso l’analisi delle più recenti linee guida a livello UE e internazionali nel tentativo di incorporarle nelle normative locali vigenti. Grazie al miglioramento della situazione sanitaria a terra e al ritorno dei viaggi da parte dei cittadini, attualmente prevediamo una potenziale ripresa delle operazioni di crociera a seguito della riapertura ormai quasi completata di altre attività di viaggio e di svago“.
Il nuovo protocollo operativo di MSC Crociere - i cui dettagli saranno resi noti a breve - è stato progettato per soddisfare e superare le linee guida fornite dai principali enti normativi e tecnici internazionali e regionali tra cui l'Organizzazione mondiale della sanità, l’EU Healthy Gateways Joint Action e l'Agenzia europea per la sicurezza marittima (EMSA), nonché le normative stabilite da molti governi nei paesi in cui operano le navi MSC Crociere.
 
"A tal fine, abbiamo anche incaricato una società di classificazione marittima specializzata di fornire una verifica da parte di terzi per valutare se i nostri protocolli e le procedure soddisfino le linee guida stabilite a livello UE" ha concluso Bud Darr.
Con il nuovo protocollo di salute e sicurezza, MSC Crociere si è impegnata a garantire la sicurezza di tutti i passeggeri in ogni momento del viaggio, dalla prenotazione all'imbarco, inclusa l’esperienza a bordo e fino al ritorno a casa, garantendo un’esperienza unica.
MSC Crociere ha potuto contare sulla sua task force interna globale per sviluppare e rivedere sin dall'inizio i protocolli e le misure esistenti. La Compagnia ha iniziato a prevedere misure sempre più rigorose dall'inizio della crisi - a fine gennaio - implementando rigorosi protocolli, che ha costantemente migliorato per proteggere la salute e la sicurezza degli ospiti e dell'equipaggio, lavorando al contempo per consentire a tutti i membri dello staff di rientrare a casa. Questo approccio precauzionale finalizzato a proteggere gli ospiti e l'equipaggio è al centro di tutte le attività che MSC Crociere porta avanti quotidianamente anche con il coinvolgimento del gruppo di esperti.

venerdì 3 luglio 2020

Costa Crociere :Annuncia un 'ulteriore pausa per tutte le sue crociere |Fino al 15 Agosto | mmcrociere

Costa Crociere annuncia un'ulteriore pausa per tutte le sue crociere fino al 15 agosto 2020 e la cancellazione di tutte le crociere nel Nord Europa per il resto della stagione estiva 2020. La decisione è legata all'incertezza sulla riapertura graduale dei porti alle navi da crociera e alle restrizioni che potrebbero essere ancora in atto per i movimenti di persone a causa della pandemia globale di Covid-19. La Compagnia comunica inoltre la cancellazione di tutte le future crociere di Costa Victoria.

Costa sta provvedendo ad informare sia gli agenti di viaggio, sia i clienti interessati dai cambiamenti ai quali verrà garantita una riprotezione secondo quanto stabilito dalla normativa applicabile, che offre la maggiore garanzia in questa situazione di contingenza.

Nel frattempo, Costa sta lavorando a fianco di tutte le autorità competenti per definire i protocolli sanitari per una potenziale ripresa delle crociere il più presto possibile.

#CostaCrociere

martedì 30 giugno 2020

Msc World Europa : Iniziano i lavori della nuova ammiraglia di MSCCrociere | mmcrociere

Iniziano i lavori di costruzione della nuova ammiraglia di MSCCrociere presso i  cantieri navali di Saint-Nazaire, in Francia. L'ammiraglia sarà la prima nave alimentata a gas naturale liquefatto della flotta, la MSC World Europa. L’entrata in servizio della nave, di oltre 200.000 tonnellate di stazza lorda, è prevista nel 2022. La MSC World Europa sarà una delle navi da crociera più tecnologicamente ed ecologicamente avanzate della sua categoria, e la prima mai costruita in Francia.Alla cerimonia hanno preso parte come madrine Alexa Aponte-Vago, figlia dell’armatore Gianluigi Aponte e moglie di Pierfrancesco Vago (presidente esecutivo di MSC Crociere) e Aurore Bezard in rappresentanza di Chantiers de I’Atlantique. “MSC World Europa – ha dichiarato Vago – è un’ulteriore prova del nostro impegno per la gestione ambientale.
La nave è destinata a ridurre ulteriormente le emissioni di carbonio rispetto a molte altre unità da crociera esistenti alimentate a Lng, che è attualmente il combustibile più ecologico per le operazioni marittime commerciali. Con questa nave, confermiamo la nostra convinzione di investire in tecnologie ambientali avanzate per raggiungere il nostro obiettivo a lungo termine di zero emissioni derivanti dalle operazioni crocieristiche”.

Laurent Castaing, general manager di Chantiers de l’Atlantique, ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di iniziare la costruzione di una nave che stabilirà gli standard per la crociera del futuro. Si tratta di una pietra miliare nella storia della nostra collaborazione ventennale con MSC Crociere, che ha già portato ad alcune delle navi da crociera più innovative mai costruite”.

MSC World Europa sarà dotata di un nuovo sistema da 50 kilowatt che incorpora la tecnologia a celle a combustibile a ossido solido (SOFC) e utilizzerà il gas naturale per produrre elettricità e calore a bordo: è la prima volta che una cella a combustibile alimentata a Lng è utilizzata su una nave da crociera. Questa soluzione ridurrà le emissioni di gas a effetto serra (GHG) di circa il 30% rispetto a un motore Lng convenzionale, senza emissioni di ossidi di azoto, ossidi di zolfo o particolato.  MSC World Europa sarà inoltre dotato di un sistema di trattamento delle acque reflue di nuova generazione che supera alcuni degli standard normativi più rigorosi al mondo, nonché di altre tecnologie ambientali all’avanguardia.

La prossima ammiraglia di MSC Crociere, MSC Virtuosa, è attualmente in costruzione a Saint-Nazaire e sarà pronta per la consegna l’anno prossimo. MSC ha altri ordini con Chantiers de l’Atlantique per due ulteriori navi alimentate a Lng



lunedì 22 giugno 2020

MscCrociere : Ha annunciato la nuova programmazione 2020/2021 | mmcrociere

MSCCrociere ha annunciato la nuova programmazione dell’inverno 2020/2021, confermando oltre 250 partenze tra ottobre 2020 e marzo 2021 su più di 90 diversi itinerari crocieristici, con durata da 2 a 24 notti, tra Mediterraneo, Caraibi, Golfo Persico, Sud Africa, Sud America e l’Asia. Confermata inoltre la terza edizione della World Cruise, viaggio di 119 giorni intorno al mondo in partenza da Genova il 5 gennaio 2021, e un ampio programma di Grand Voyages. “Si tratta di una novità importante che si aggiunge alla recente conferma, da parte della Compagnia, relativa alla ripresa di tutte le crociere previste per la stagione estiva del 2021, che inizierà a marzo”.

“Abbiamo rivisto e aggiornato l’intera programmazione per la stagione Invernale 2020/2021, che partirà a fine ottobre”, ha spiegato Gianni Onorato, Chief Executive Officer di MSC Cruises, sottolineando che “oggi siamo lieti di poterne confermare tutti i dettagli. Il nostro programma invernale offre crociere in tutte le aree del mondo nelle quali tradizionalmente operiamo. Con qualche aggiornamento degli itinerari di alcune navi, confermiamo tutte le principali crociere per andare incontro ai numerosi passeggeri che hanno già prenotato una vacanza con noi.”

“MSC Crociere sta anche per finalizzare un nuovo protocollo sanitario e di sicurezza sviluppato in collaborazione con le autorità nazionali e con il supporto di un team di medici ed esperti indipendenti. Il nuovo protocollo coprirà tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, dalla fase di prenotazione fino allo sbarco e al ritorno a casa. E riguarderà tutti gli aspetti della vita a bordo, prevedendo misure precauzionali per garantire la salute e il benessere degli ospiti e dell’equipaggio che comprendono misure igienico-sanitarie ulteriormente rafforzate, linee guida per la vita a bordo, nonché un potenziamento delle strutture mediche sulla nave e screening sanitari per gli ospiti e l’equipaggio. Il piano dettagliato del nuovo protocollo, con tutte le misure precauzionali per la salute e la sicurezza sanitaria, verrà annunciato nei prossimi giorni“.

Oggi MSC Crociere ha anche confermato l’ulteriore proroga volontaria fino al 15 settembre 2020 della sospensione temporanea delle crociere ai Caraibi in partenza dagli Stati Uniti. L’annuncio riguarda due navi – MSC Seaside e MSC Armonia – che avevano viaggi in programma in queste aree.

Panoramica della programmazione invernale 2020/2021

MSC World Cruise 2021

MSC Magnifica salperà da Genova per la sua terza World Cruise, dopo l’elevato gradimento da parte degli ospiti delle edizioni 2019 e 2020, sostituendo MSC Poesia come precedentemente annunciato. MSC Magnifica è l’ultima nave della classe Musica ed è adatta a questo tipo di viaggio grazie alla presenza di un elevato numero di cabine con balcone e altre dotazioni di bordo, tra cui la piscina coperta sormontata da tetto scorrevole in vetro e ampie aree dedicate alla ristorazione. L’itinerario originale di 119 giorni intorno al mondo è confermato e inizierà il 5 gennaio 2021 con gli ospiti che salperanno alla scoperta di 53 destinazioni in 33 paesi diversi.

Mediterraneo

MSC Grandiosa, sostituirà per la stagione invernale la gemella MSC Virtuosa, la nuova ammiraglia che subirà un ritardo nella consegna per via della pandemia. Tutti gli ospiti che hanno già prenotato una crociera a bordo di MSC Virtuosa saranno automaticamente riprotetti su MSC Grandiosa, l’attuale fiore all’occhiello della Compagnia. L’itinerario resterà invariato e offrirà la l’itinerario di 7 notti nel Mediterraneo occidentale, con possibilità di imbarco in ogni porto: Marsiglia (Francia), Genova, Civitavecchia e Palermo, Valletta (Malta) e Barcellona (Spagna).

MSC Magnifica offrirà due crociere durante le festività di dicembre, con una crociera natalizia di 5 notti che farà scalo a Genova, Marsiglia, Barcellona e Civitavecchia e una crociera di Capodanno di 10 notti da Civitavecchia o Genova alla scoperta di Marsiglia, Barcellona, Gibilterra, Lisbona/Cascais, Cadice/Siviglia e Malaga prima di tornare a Civitavecchia e Genova.

Caraibi

MSC Meraviglia salperà ogni sabato da Miami (USA) alternando due diversi itinerari: un’estensione serale a San Juan (Porto Rico), Charlotte Amalie (Isole Vergini Americane), Nassau (Bahamas) e Ocean Cay MSC Marine Reserve, o in alternativa Ocho Rios (Giamaica), George Town (Grand Cayman), Cozumel, (Messico) e Ocean Cay MSC Marine Reserve.

MSC Armonia, di base a Miami, offrirà crociere di 3, 4 o 7 notti verso Key West, Nassau e Ocean Cay MSC Marine Reserve.

MSC Seaside offrirà crociere di 3, 4 o 7 notti dal nuovissimo porto d’imbarco di Port Canaveral in Florida (USA) con crociere che faranno scalo in diverse destinazioni tra cui Ocean Cay MSC Marine Reserve, George Town (Grand Cayman) oltre a Cozumel e Nassau.

Ocean Cay MSC Marine Reserve rimarrà uno dei principali punti di forza dell’offerta di MSC Crociere dalla Florida, con tutte e tre le navi che fanno scalo all’isola privata a Bahamas. Un’esclusiva per gli ospiti di MSC Crociere, situata a sole 65 miglia da Miami, l’isola è circondata da 64 miglia quadrate di riserva marina, offre agli ospiti un’opportunità unica per scoprire la vita marina locale, assaporare lo spirito della cultura bahamense e riconnettersi con se stessi e con gli altri.

MSC Poesia, sostituirà MSC Splendida, navigherà come previsto in origine verso i Caraibi del Sud e le Antille con itinerari che partono da Fort de France, (Martinica) con soggiorni di 7 notti per 7 destinazioni e 14 notti da Barbados navigando verso alcune delle migliori isole che i Caraibi hanno da offrire.

Dubai, Abu Dhabi e Qatar

MSC Fantasia, che sostituisce MSC Seaview e MSC Lirica in questa regione, offrirà partenze di 7 notti che includono Dubai, Abu Dhabi e l’esclusiva località balneare dell’isola di Sir Bani Yas negli Emirati Arabi Uniti, oltre a Bahrain e Doha (Qatar). La crociera si conclude con un pernottamento a Dubai con tempo a disposizione per esplorare tutto ciò che questa città cosmopolita ha da offrire.

Sud America

MSC Seaview con le sue splendide aree all’aperto, sostituisce MSC Grandiosa, offrirà crociere di 7 notti da Santos in Brasile al Nord-Est del paese e facendo scalo nel nuovo porto di Maceio (Salvador) e nell’isola di Ilha Grande/Angra dos Reis e Buzios.

MSC Musica, sostituirà MSC Fantasia, offrirà crociere di 7 e 9 notti da Santos, con scalo a Itajai/Santa Catarina (Brazil), Punta Del Este (Uruguay) con uno stop overnight a Buenos Aires (Argentina).

MSC Sinfonia, al posto di MSC Orchestra, offrirà l’itinerario originale previsto con crociere di 8 o 9 notti da Buenos Aires con partenza da Montevideo (Uruguai), Buzios, Rio de Janeiro, Ilhabela o Ilha Grande/Angra dos Reis, Itajai in Brasile, con possibilità di imbarco da Buenos Aires e Montevideo.

MSC Preziosa seguirà l’itinerario originariamente programmato da Rio de Janeiro (Brasile) con una proposta di crociere da 3 a 8 notti.

Sud Africa

MSC Orchestra, al posto di MSC Musica, offrirà per una serie di crociere da Durban o da Città del Capo verso destinazioni come Maputo (Mozambico) Isola Portoghese, Pomene (Mozambico) e Port Elizabeth, secondo l’itinerario originariamente previsto.

MSC Opera seguirà l’itinerario programmato da Cape Town e Durban.

Un momento clou della stagione sarà la crociera di Capodanno di 14 notti a bordo di MSC Orchestra che visiterà cinque imperdibili destinazioni, tra cui un pernottamento a Port Louis, Mauritius.

Estremo Oriente

MSC Bellissima offrirà una selezione di crociere di diversa durata in Asia il cui programma dettagliato sarà annunciato a breve.

Grand Voyages

MSC Fantasia, che sostituisce MSC Seaview, partirà per il suo Grand Voyage da Barcellona (Spagna), Marsiglia (Francia) e Genova (Italia) rispettivamente il 14, 15 e 16 novembre per spostarsi verso Dubai dove trascorrerà la stagione invernale. MSC Opera offrirà l’itinerario originariamente previsto dall’Italia al Sud Africa.  Tutti gli altri Grand Voyage dall’Europa ai Caraibi, Sud America e Sud Africa saranno cancellati.

Dalla primavera 2021 saranno disponibili nove Grand Voyages con navi di ritorno dagli Emirati, dal Brasile, dal Sud Africa, da Martinica (Antille francesi) e dagli Stati Uniti, che partiranno alla volta dell’Europa per iniziare la stagione estiva 2021.

Ulteriori informazioni per le prenotazioni

Tutti gli ospiti la cui prenotazione è influenzata da eventuali modifiche saranno automaticamente riprotetti su un’altra nave che serve lo stesso itinerario o un itinerario simile. Tutti gli ospiti (ad eccezione di quelli della World Cruise, di MSC Preziosa e di coloro che hanno prenotato in precedenza crociere a bordo di MSC Musica e MSC Opera in Sud Africa) che hanno prenotato una cabina interna o con vista mare riceveranno un upgrade di cabina, mentre quelli che hanno prenotato una cabina con balcone, una suite o una cabina dell’MSC Yacht Club riceveranno un credito di bordo di 100 euro a cabina (50 euro per le cabine a occupazione singola) per crociere fino a sei notti e di 200 euro a cabina (100 euro per le cabine a occupazione singola) per crociere di sette o più notti.

Tutti i nuovi ospiti che prenoteranno con MSC Crociere prima del 31 luglio 2021 beneficeranno delle condizioni del Programma di Prenotazione Flessibili per dare loro maggiore tranquillità in caso di necessità di riprogrammare la loro crociera che copre le partenze delle crociere dal 1° novembre 2020 al 2 maggio 2021 con la possibilità di riprogrammare gratuitamente il viaggio fino a 15 giorni prima della data di partenza della nave per le prenotazioni dei pacchetti “Solo Crociera” e fino a 21 giorni prima per le prenotazioni dei pacchetti “Crociera più Volo”.

Gli ospiti interessati che non potranno essere riprotetti su crociere simili (es: Caraibi fino al 15 settembre e Grand Voyages dall’Europa ai Caraibi, Sud America e Sud Africa) riceveranno un voucher Future Cruise Credit (FCC) che offre la possibilità di trasferire l’intero importo pagato per la loro crociera su una futura crociera a loro scelta in partenza entro la fine del 2021 a bordo di qualsiasi nave e per qualsiasi itinerario.

#mmcrociere #MscCrociere #MscDreams